MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ruba tre calici d’argento da una chiesa di Corridonia, arrestato

Ai domiciliari un 73enne di Ancona

1.378 Letture
commenti
arresto dei Carabinieri, 112, manette

Riconsegnati al parroco della chiesa di S. Paolo, Pietro e Donato di Corridonia i tre calici d’argento sottratti nello scorso mese di febbraio.

A mettere a segno il furto è stato un 73enne di Ancona, rintracciato grazie alle minuziose indagini condotte dai Carabinieri di Corridonia e dai loro colleghi del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Ancona. Dopo essersi impossessato degli oggetti preziosi, l’uomo li aveva rivenduti a un Compro Oro situato nel capoluogo dorico, fornendo delle false attestazioni riguardo la loro origine.

Le ricerche delle forze dell’ordine hanno fatto sì che, il 18 marzo scorso, l’uomo fosse arrestato su disposizione del Gip del Tribunale di Macerata: egli si trova ora in regime di arresti domiciliari per autoriciclaggio e furto di beni culturali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!