MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Appuntamento a Macerata con lo spettacolo “Attenzione! Giovani in corso”

Si svolgerà giovedì 19 maggio presso gli Antichi Forni, nell'ambito del Festival della Famiglia

Maurizio Boldrini

Giovedì 19 maggio, alle ore 19, presso gli “Antichi Forni” in Piaggia della Torre a Macerata, andrà in scena, all’interno delle manifestazioni per il Festival della Famiglia, la prova aperta al pubblico “Attenzione! Giovani in corso“.

L’iniziativa è presentata dalla classe “Giuliano Scabia” del Minimo Teatro diretta da Maurizio Boldrini e formata da una dozzina di giovani tra i 14 e i 18 anni che hanno partecipato a un laboratorio poetico e teatrale fortemente voluto e promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Macerata.

«Riconosciamo il valore sociale e pedagogico dell’attività teatrale e il grande lavoro svolto dalla Scuola di Dizione, Lettura e Recitazione del Minimo Teatro che promuove percorsi relazionali, espressivi e conoscitivi in grado di attivare quelle forze vitali di cui i nostri ragazzi hanno estremo bisogno – ha detto l’assessore alle Politiche Sociali Francesca D’Alessandro -. Il teatro è socialità, è prevenzione anche dai pericoli delle cosiddette “apatie”, è creatività, è protezione dalle condotte devianti; per questo l’Amministrazione comunale ha attivato il corso completamente gratuito per i ragazzi. Attenzionare la famiglia significa dare spazio anche ai giovani che più di altri hanno risentito del periodo pandemico spesso chiudendosi in loro stessi e tagliando i ponti con quella fisiologica socialità necessaria per una sana ed equilibrata crescita».

La classe protagonista della prova aperta al pubblico, intitolata al grande maestro, poeta e drammaturgo Giuliano Scabia, ha autoprodotto “la semina poetica del ’22” che sarà oggetto di una interpretazione attorica, e ha inoltre composto musiche originali, trattato di filosofia, di relazioni e di antropologia.

I componimenti elaborati sono una miniera sintetica del loro estro e della loro sensibilità, ecco i nomi dei giovani partecipanti: Carlotta Cambi, Giulia Carucci, Maria Chiara Dascalescu, Gabriele De Cicco, Gianmarco Giorgi, Alessia Nardi, Anna Paoli, Elisa Patrizi, Rosalinda Peda, Brigida Pelagatti, Carlotta Poliseno, Anna Spreca. Con il contributo di Emilia Barni, Tiziana Davila, Alessio Raffaelli. Per il Minimo Teatro: lettrice Serenella Marano, seminario vocale a cura di Marco Frontalini, conduzione Maurizio Boldrini (nella foto).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!