MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Estorsione ai danni di una donna di Treia, 43enne arrestato dai Carabinieri

L'uomo, F.C le sue iniziali, ha chiesto cento euro per la restituzione del cellulare smarrito dalla donna

566 Letture
commenti
Ragazza, telefono cellulare, smartphone, messaggio, sms

Un 43enne di nazionalità italiana, F.C. le sue iniziali, è stato tratto in arresto dai Carabinieri giovedì 20 gennaio per un tentativo di estorsione andato in scena a Treia.

Alcuni giorni fa, infatti, una donna del posto aveva perso il suo smartphone in zona Passo di Treia. Dopo diverse chiamate al proprio numero di telefono, le aveva risposto l’individuo in questione, che ha chiesto cento euro per la restituzione del dispositivo.

Le due parti hanno quindi concordato in incontrarsi in contrada Valcerasa per completare lo scambio. Il faccia a faccia tra F.C. e il marito della donna è però stato interrotto dalle forze dell’ordine, allertate in precedenza dalla derubata. Il 43enne, finito in manette per estorsione, è stato rimesso in libertà in attesa del procedimento penale a suo carico.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!