MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Grande partecipazione per il Concerto di Natale andato in scena a Castelraimondo

L'esibizione si è tenuta nella giornata di domenica 26 dicembre

Concerto di Natale a Castelraimondo

Applausi a scena aperta per il 34esimo Concerto di Natale a Castelraimondo che si è tenuto nel giorno di Santo Stefano alla chiesa della Sacra Famiglia. Diretto dal maestro Lauro Corpacci e con il maestro Leonardo Francesconi al pianoforte, il Coro di Santa Cecilia ha intrattenuto i tanti presenti con un concerto diviso in due atti.

La prima parte è stata dedicata prettamente al Natale, mentre nella seconda parte invece sono state eseguite canzoni di autori come i Nomadi, Battiato e De Andrè. Il concerto è stato anche l’occasione per lanciare un appello affinché i giovani e meno giovani si avvicinino a questa associazione che «è come una famiglia», hanno spiegato i cantanti. Nel mezzo pure un importante dono ricevuto dal sindaco Patrizio Leonelli. Si tratta di una cartella con tutti gli originali delle musiche composte dal maestro Biondi, regalate al Comune, partner dell’evento, dal nipote Pietro Biondi. Spazio anche per brani tratti dal noto film “Sister Act”, con il concerto che si è concluso con il gran finale sulle note di “Happy Day”.

All’evento, realizzato con la partecipazione di Avis, Admo e Aido, era presente anche l’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Leonelli, insieme al vice Roberto Pupilli, all’assessore Elisabetta Torregiani e al consigliere Renzo Marinelli. Gli amministratori comunali hanno ringraziato l’associazione presieduta da Valentina Mosconi per il grande lavoro che ogni anno svolge e Pietro Biondi per il dono, con l’assessore Torregiani che ha dichiarato che nel 2022, viste le ricorrenze di Coro (40 anni dalla fondazione) e Banda (150 anni di fondazione e 20 anni di direzione del maestro Feliciani), si organizzeranno eventi in cui le musiche di Biondi verranno fatte conoscere a tutti i cittadini. Il consigliere Marinelli inoltre ha dichiarato che sarebbe bello poter scrivere un libro su personaggi illustri di Castelraimondo come appunto il maestro Biondi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!