MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli nel Maceratese, sequestrate oltre 35mila mascherine FFP2 irregolari

Scattata una denuncia per vendita di prodotti industriali con segni mendaci

600 Letture
commenti
Guardia di Finanza

Negli ultimi giorni le Fiamme Gialle dei comandi di Camerino e Civitanova Marche hanno portato a termine un maxi-sequestro di mascherine contraffatte.

La vicenda ha avuto inizio in occasione di alcuni accertamenti compiuti dalle forze dell’ordine presso un’attività commerciale situata a Tolentino, dove sono state rinvenute 825 mascherine di tipo FFP2: tutti i dispositivi di protezione individuale portavano un marchio CE poi rivelatosi non regolamentare.

Dopo il sequestro di questo primo lotto, il personale della Guardia di Finanza si è recato presso la sede dell’impresa che aveva fornito le mascherine in questione: qui sono state scoperte addirittura 35.000 mascherine dello stesso tipo e con le stesse irregolarità. Al termine dei controlli, il rappresentante locale dell’azienda è stato denunciato con l’accusa di vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!