MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Anche Macerata entra a far parte del progetto “Noi Marche”

Già una ventina i Comuni marchigiani aderenti all'iniziativa, tesa a sviluppare il cicloturismo nella nostra regione

Cicloturismo

Da Noi Marche riceviamo e trasmettiamo:

“Numerosi Comuni del territorio fermano, maceratese e anconetano si sono riuniti ieri per dare il via ad una proficua collaborazione con il progetto Noi Marche.

L’iniziativa che parte dal Comune di Civitanova Marche, capofila del protocollo d’intesa, si è sviluppata negli anni grazie alle adesioni di molti Comuni limitrofi, ma oggi, intende ampliarsi ad un territorio più esteso, che comprenda altre province.

Proprio il nome scelto, Noi Marche, rivela la voglia di promuovere non un solo un territorio ma le Marche nella loro interezza creando una rete forte e operativa.

Presenti all’incontro i Comuni fondatori Civitanova Marche (capofila), Appignano, Cingoli, Fiastra, Montegranaro, Morrovalle, Penna San Giovanni e Sarnano che hanno dato il loro benvenuto ai Comuni di Colmurano, Francavilla d’Ete, Loro Piceno, Macerata, Montegiorgio, Potenza Picena, Ripe San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, San Ginesio, San Severino Marche, Treia e Urbisaglia.

Lo scorso 20 gennaio, con un’apposita delibera di Giunta, ha aderito al protocollo l’intesa anche il capoluogo di provincia Macerata, una partecipazione rilevante che apporterà ulteriore forza al progetto, conferendogli prestigio e importanza anche nel raggiungimento degli obiettivi che l’intero progetto si prefissa. Molti altri comuni del territorio sono in fase di adesione, valutando una loro possibile partecipazione.

Grazie a questa forte unione si potranno realizzare molti interventi legati alla promozione turistica, secondo il motto di Noi Marche “L’unione fa la forza”.

Un aspetto molto importante che il protocollo Noi Marche vuole sviluppare è quello legato al cicloturismo. Già lo scorso anno, grazie all’iniziativa “Noi Marche BIke Life”, è stato tracciato un itinerario cicloturistico di circa 260 km, con partenza dal mare (Civitanova Marche) fino a raggiungere i Monti Sibillini, passando per tutti i Comuni promossi, coinvolgendo gli operatori locali, i produttori e gli artigiani. Tutti i percorsi sono scaricabili attraverso un QRcode e con tracce GPX, il turista avrà la possibilità di avere tutte le informazioni utili per creare il proprio viaggio in bici, attraverso la messa in rete, curata da Noi Marche Bike Life, di tutti i servizi utili al cicloturista. Sono stati creati anche pacchetti turistici in collaborazione con alcune agenzie di viaggio locali per dare un servizio anche al viaggiatore che ha bisogno di un viaggio organizzato.

Noi Marche Bike Life ha sostenuto e formato 70 strutture ricettive dei Comuni soci che si sono trasformate in bike hotel e bike friendly.

Tutto questo sarà realizzato anche per i nuovi comuni che hanno deciso quest’anno di entrare a far parte del protocollo d’intesa Noi Marche. Inoltre saranno realizzati per ogni comune due percorsi cicloturistici e un percorso per mountain bike.

Negli itinerari saranno fornite informazioni su cosa visitare, dove mangiare, dove acquistare prodotti tipici, dove contattare una guida cicloturistica e molto altro ancora…

Insomma Noi Marche Bike Life è pronta per creare un territorio organizzato e per accogliere tutti i cicloturisti che vorranno scoprire questa fantastica terra…”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!