MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Partiti i lavori a Pieve Torina; il punto della situazione con Ceriscioli

Le casette, pronte per fine agosto, saranno destinate a 658 persone

1.269 Letture
commenti
Lavori di urbanizzazione a Pieve Torina dopo il sisma

Il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli si ha fatto il punto della situazione a Pieve Torina, uno dei comuni più colpiti dagli eventi sismici del 2016. Si è parlato molto del lavoro in merito alla rimozione delle macerie e riguardo ai lavori di urbanizzazione per i moduli abitativi.

Sono state stimate circa 10.000 tonnellate di macerie nel comune, di cui più della metà sono già state rimosse. Il lavoro è stato fatto prevalentemente nelle zone del centro storico: scuola elementare, scuola materna, via Angelini, via Battistini, via Roma e via Valnerina. Per quanto riguarda le zone programmate, ci sono l’ex-scuola località Antio e Le Piane.

Proseguono anche i lavori di urbanizzazione sia per le attività produttive sia per le casette. 34 moduli per 12 attività con un costo complessivo di 486mila euro; i lavori dovrebbero terminare entro fine agosto e per ora sono stati aggiudicati gli appalti per le opere di urbanizzazione. Mentre in merito alle Sae, sono già partiti i lavori per tutte le 5 aree dove saranno ubicate. Si stimano circa 208 casette destinate a 658 persone. Anche in questo caso, una buona parte sarà consegnata entro la fine di agosto.

Lavori di urbanizzazione a Pieve Torina dopo il sismaLavori di urbanizzazione a Pieve Torina dopo il sismaLavori di urbanizzazione a Pieve Torina dopo il sisma

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!