MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Regione incontra Visso e Castelsantangelo per il punto della situazione

Procede la rimozione delle macerie; a fine agosto le prime casette per i terremotati

1.838 Letture
commenti
Incontro in Regione per il punto della situazione a Visso e a Castelsantengelo

Il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli,  ha incontrato i comuni di Visso e Castelsantangelo sul Nera per fare il punto della situazione, principalmente per quanto riguarda la rimozione delle macerie e per la localizzazione delle SAE e i relativi lavori di urbanizzazione.

Per quanto riguarda Visso è emerso un bilancio positivo in merito alla rimozione delle macerie. Invece si va un po’ più a rilento nei lavori di urbanizzazione per la localizzazione delle SAE; ma molte difficoltà emergono per questioni tecniche legate al terreno. L’obiettivo rimane quello di consegnare le prime casette entro la fine di agosto, specialmente alle famiglie con i bambini. Le aree di Borgo San Giovanni saranno le prime ad essere adibite per le casette. E’ stato anche affidato uno studio all’Università di Camerino per individuare le migliori zone per posizionare le attività produttive.

A Castelsantangelo sul Nera, invece, si procede ormai da due mesi per rimuovere le macerie, esattamente dall’8 maggio, soprattutto nelle vie pubbliche per consentirne la riapertura; ma i lavori procedono in modo altalenante, quindi per ora la situazione rimane pressoché invariata. Sotto controllo del MiBACT la situazione delle opere d’arte: presso la chiesa di Santa Maria della Piazza in località Gualdo sono stati reperiti, sotto i cumuli di macerie causati dal crollo della tettoia, i resti di un affresco di cui si sta ultimando il recupero. Continuano anche i lavori per l’urbanizzazione destinata alle casette: nell’area di Gualdo saranno pronte per fine agosto, mentre ci vorrà un po’ più di tempo per la zona di Nocria e le restanti località.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!