MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Schianto contro l’ippopotamo, la proprietaria dell’auto deve essere risarcita

La sentenza è stata emessa dal Giudice di Pace, ma l'assicurazione non ha intenzione di pagare

1.496 Letture
commenti
Ippopotami investito e ucciso a Macerata

Il Giudice di Pace ha emesso il verdetto finale in favore della proprietaria dell’auto. Tutto parte dal dicembre 2014, quando Fabio Farabollini, di 25 anni al tempo, originario di Montecassiano, stava guidando lungo la strada provinciale 316, quando improvvisamente si è trovato di fronte un ippopotamo, Aisha, scappata dal circo Miranda Orfei. Lo spavento e la sorpresa hanno preso in contropiede il ragazzo, che è finito addosso all’animale, uccidendolo sul colpo.

Durante le indagini, avvenute subito dopo, si scoprì che era stato liberato dagli animalisti, che avevano rotto la recinzione elettrica che la proteggeva in segno di protesta contro lo sfruttamento degli animali nei circhi, uno dei tanti casi avvenuto in quel periodo. Ad oggi, il giudice di pace, Maria Carmine La Iacona, ha stabilito che la proprietaria dell’auto, Giuliana Maccari, dovrebbe essere risarcita dal proprietario dell’ippopotamo, Daviso Montemagno, anche direttore del circo oltre che proprietario dell’animale.

Ma c’è un problema, l’assicurazione UnipolSai si rifiuta di pagare perché l’incidente è dovuto ad un caso fortuito, quindi il proprietario non è obbligato a risarcire nessuno. L’unica soluzione per la Maccari è di rivolgersi direttamente al responsabile del circo Miranda Orfei.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!