MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

San Severino: inaugurata la nuova scuola antisismica

La struttura è stata donata dalle missioni estere dei Cappuccini

1.750 Letture
commenti
Inaugurata la scuola antisismica di San Severino Marche

Quello che abbiamo ricevuto dalle Missioni Estere dei Cappuccini delle Marcheha dichiarato il Sindaco Rosa Piermattei –  è un dono immenso.  Credo che sia un grande segno il fatto che questa struttura arrivi dai frati e che sia stata realizzata per gli alunni più piccoli, che rappresentano il nostro futuro. Questo è solo un primo passo ma è un passo molto importante per la nostra comunità“. Il Sindaco di San Severino Marche ha esordito così durante la Cerimonia di inaugurazione della Scuola Antisismica del comune settempedano, donata dalle missioni estere dei Cappuccini

La cerimonia ha avuto luogo lunedì 22 maggio e la struttura è stata allestita nel giardino del plesso Gentili dell’Istituto Comprensivo P. Tacchi Venturi. Presenti alla cerimonia, fra gli altri, il rappresentante delle Missioni Estere dei Cappuccini, padre Francesco Pettinelli, il Ministro provinciale dei Cappuccini, padre Marzio Calletti, il dirigente scolastico, Sandro Luciani, i docenti e il personale della scuola insieme a numerose altre autorità fra cui il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, i deputati marchigiani Irene Manzi ed Emanuele Lodolini, il senatore Remigio Ceroni, i componenti la Giunta e il Consiglio comunale, i rappresentanti delle forze dell’ordine, i volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana.

Inaugurata la scuola antisismica di San Severino MarcheDurante l’inaugurazione è stato anche sottoscritto l’atto ufficiale della donazione. La nuova scuola è formato da quattro moduli, misura 270 metri quadrati ed è composta da aule della dimensione media di 45 metri quadrati ciascuna. La scuola è completa di porte e finestre, impianto elettrico, di impianto di condizionamento e riscaldamento, di impianto idrico e sanitario e dei corpi illuminanti.

Chiedo a tutti di avere fiducia nelle istituzioniha concluso il Primo Cittadino settempedano – , mi sto personalmente battendo per avere i 15 moduli necessari a far uscire le nostre scuole dall’emergenza. Per settembre daremo la risposta che in molti si attendono. Il terremoto ci ha fatto una gran paura, tutto il resto non ci spaventa”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!