MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: è necessario superare la fase di stallo post-sisma

Venerdì 5 maggio a Treia ci sarà il convegno "Ricostruire la Contemporaneità"

1.232 Letture
commenti
Convegno a Treia post-sisma

E’ necessario superare la fase di stallo in cui i comuni colpiti dal sisma sono incappati da molto tempo. Questo sarà l’argomento principale di cui si discuterà durante il convegno “Ricostruire la Contemporaneità”, previsto per venerdì 5 maggio a partire dalle 9:30 al Teatro Comunale di Treia. L’iniziativa è nata in collaborazione con il comune di Treia, l’Ordine degli Architetti, l’InArch Marche, l’associazione Punto ed a Capo, l’Ente Disfida del Bracciale, la Regione Marche e la Provincia di Macerata.
Siamo in una evidente fase di stallo tra emergenza e ricostruzione – spiega Enzo Fusari, Presidente dell’Ordine degli Architetti ci sono ancora oltre 20mila sopralluoghi da effettuare e una scadenza sempre più vicina. Le ordinanze che si susseguono diventano di difficile applicazione e la situazione è impantanata. Il rischio sempre più tangibile è quello di affrontare i termini della ricostruzione tralasciando il tessuto economico-sociale che abita un territorio. Rischiamo di spendere milioni di euro per case che resteranno vuote se viene a mancare una visione d’insieme.”
A discuterne saranno il Direttore dell’ufficio Ricostruzione Cesare Spuri, l’Assessore all’Urbanistica Anna Casini, il Soprintendente Carlo Birrozzi, i Rettori Francesco Adornato e Sauro Longhi, Monsignor Nazzareno Marconi, la Deputata Irene Manzi e numerosi altri docenti, architetti e personalità delle istituzioni. Treia è stata scelta come location proprio perché è una città-simbolo nel recupero degli spazi urbani. L’incontro proseguirà a Visso alle 19.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!