MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un altro riconoscimento per la città di Macerata

Il comune è stato nominato "Città del Sollievo"

1.236 Letture
commenti
Macerata nominata Città del Sollievo

Un altro riconoscimento per la città di Macerata, questa volta nominata “Città del Sollievo”. La cerimonia di consegna si terrà venerdì 12 maggio, a partire dalle 20:45, all’auditorium Domus San Giuliano di Macerata. Ad accogliere il premio da parte di un rappresentante della Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti sarà il Sindaco Romano Carancini.

La notizia è stata resa pubblica durante la conferenza stampa nella mattinata di martedì 2 maggio, nella quale erano presenti il Sindaco, l’assessore ai Servizi Sociali Marika Marcolini e il direttore del Reparto di Terapia e Cure Palliative Luigi Filippo Nardi. Il riconoscimento è dovuto all’impegno che Macerata, le associazioni di volontariato e gli enti coinvolti hanno messo nella “Cultura del Sollievo”.

Caratteristiche fondamentali per aspirare al titolo sono la presenza di realtà socio-sanitarie dedite alla ricerca, al ricovero, alla cura e all’accoglienza della persona sofferente, la realizzazione di progetti di umanizzazione delle cure e affrancamento dal dolore inutile, la presenza di associazione di volontariato come punti di riferimento tangibili e insostituibili.

L’assessore ai Servizi sociali Marika Marcolini,  ringraziando per il riconoscimento e per l’operato del reparto guidato dal dottor Nardi “ a sostegno della famiglie e dei malati e che tiene conto della dignità della persona. Il Comune di Macerata cerca di accompagnare i cittadini e le famiglie nei momenti di difficoltà tenendo conto delle loro fragilità. Con le nostre politiche cercheremo di onorare il riconoscimento che ci sarà dato tra pochi giorni”.

Mentre il sindaco Romano Carancini ha voluto ricordare che “entrare nella rete delle Città del sollievo ci carica di responsabilità. Vuol dire porre in essere una serie di azioni importanti e saperle comunicare” e parlando di umanizzazione della sanità ha affermato che “l’Amministrazione comunale ha voluto condividere questo percorso che ci impegna in questa occasione per raccontare che in questa città c’è una struttura, l’Hospice, in grado di rispondere a certe esigenze. Siamo onorati e ci fa piacere che questo riconoscimento avvenga nel corso di Pallium Marche dove anche la cultura può colorare e condire un’occasione particolare”.

Tra le città del sollievo  Ripatransone (Ascoli Piceno),  Larino (Campobasso), Bucchianico (Chieti), Certaldo (Firenze), Rieti, Venosa (Potenza), Rionero in Vulture (Potenza), San Giovanni Rotondo (Foggia), Assisi (Perugia), Aviano (Pordenone),  Borgo Valsugana (Trento) e Cassano allo Ionio (Cosenza).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!