MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Unimc raggiunge e supera i 10mila iscritti

Continuano ad aumentare gli iscritti dell'Università di Macerata, soprattutto per gli studenti del primo anno

1.417 Letture
commenti
L'Università di Macerata, Unimc,

L’Università di Macerata continua a raggiungere traguardi importanti. Unimc ha, infatti, raggiunto e superato i 10mila iscritti. Un aumento progressivo nel corso degli anni, che ha toccato ottimi livelli per l’anno accademico 2016/2017. Una crescita che ha toccato soprattutto gli studenti immatricolati del primo anno.

Secondo i dati, inoltre, questo aumento di iscrizioni è una speranza rispetto al calo di iscrizioni alle università a livello nazionale. Risultati importanti per i Dipartimenti di Economia e Diretto, di Scienze della Formazione e del Turismo, di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali.

Questo dato – commenta il rettore Francesco Adornatodimostra la crescente fiducia che le famiglie e i ragazzi ripongono in un ateneo, come il nostro, che si impegna ad affrontare le continue sfide dell’attualità, leggendo il futuro prima che il futuro arrivi. Lavoriamo costantemente per una didattica di qualità crescente e, allo stesso tempo, vogliamo fornire occasioni di formazione di alto livello. Abbiamo attivato corsi di laurea in inglese, che attirano studenti da tutto il mondo, e altri a doppio titolo che permettono ai nostri ragazzi di trascorrere un periodo di studi all’estero e di ottenere una laurea valida in entrambi i paesi. Mettiamo a disposizione borse di studio per prestigiosi atenei internazionali di tutto il mondo – Cina, Australia, Canada, Stati Uniti, – che si affiancano alle borse di studio estero. Per il prossimo anno, stiamo lavorando all’attivazione di ulteriori incentivi per offrire ai nostri migliori studenti e laureati ulteriori possibilità di partecipare a importanti percorsi formativi all’estero. Ogni anno, invitiamo relatori di altissimo livello. Giusto per fare un esempio, il prossimo 3 maggio ospiteremo la giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Sonya Sotomaior, che ci ha concesso l’onore di intervenire all’inaugurazione dell’anno accademico e presenzierà anche a due prestigiose giornate, che vedranno confrontarsi le giudici delle corti supreme di Canada, Germania, Israele, Italia e Uganda. L’Università di Macerata rappresenta un elemento vitale e imprescindibile per la città e per l’intero territorio, nonché un valore aggiunto di saperi e legami scientifico-culturali, peraltro, consolidati”.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!