MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: 11milioni di euro per Unicam

L'accordo è stato approvato in questi giorni dagli organi di Governo

1.727 Letture
commenti
Porte aperte a Unicam

Gli organi di Governo hanno approvato l’accordo tra il Ministero dell’istruzione, dell’università e la ricerca con l’Università di Camerino. Quest’ultima, fortemente colpita dal sisma del 26-30 ottobre, riceverà 11milioni di euro per il 2016. Ma l’erogazione non è prevista soltanto per l’anno appena concluso, bensì per il quadriennio 2016-2019.

Difatti, sono previsti 10milioni di euro per il 2017, 8milioni nel 20186milioni per il 2019.  L’intesa è stata approvata mercoledì 29 marzo e nei prossimi giorni sarà firmata anche dalla Ministra Valeria Fedeli e dal Rettore di Unicam Flavio Corradini.

Si tratta di una notizia che ci riempie di grande soddisfazioneha dichiarato il Rettore Unicam Flavio Corradiniperché ci consente di proseguire nella concreta realizzazioni dei progetti messi a punto per la ricostruzione ed il potenziamento del nostro Ateneo. Questo importante finanziamento ci consentirà di continuare a garantire ai nostri studenti tutti quei servizi e quelle opportunità, sia per quanto riguarda le attività didattiche che quelle di ricerca, che ci hanno caratterizzato prima del terribile 26 ottobre e che ci hanno consentito di ottenere posizioni di vertice nelle classifiche delle Università italiane. Vogliamo continuare a mantenere elevata la qualità della nostra offerta formativa e dei servizi che mettiamo a disposizione dei nostri studenti. Desidero pertanto ringraziare, anche a nome dell’intera comunità universitaria, la Ministra Valeria Fedeli ed i Dirigenti del MIUR per l’attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti dell’Università di Camerino, per aver creduto nei nostri progetti e per averli voluti sostenere.”

Gli 11milioni che saranno erogati per l’anno 2016 serviranno a compensare la minore contribuzione studentesca dei ragazzi du Unicam; ma soprattutto per la ricostruzione, la messa in sicurezza degli edifici, per il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche ed informatiche e della teledidattica.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!