MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Muore il 35enne dopo 70 ore di agonia

Nessuna attività cerebrale: la decisione di staccare la spina ai macchinari è stata presa dai medici dell'ospedale di Macerata

1.706 Letture
commenti
ospedale

70 ore di agonia, poi i medici hanno deciso di staccare la spina. Una scelta dettata dall’assenza di attività cerebrale del 35enne albanese, Klodyan Hysa, colpito da un colpo di pistola alla testa venerdì 24 febbraio a Monte San Giusto.

La morte è avvenuta nel pomeriggio di lunedì 27 febbraio all’ospedale di Macerata. Sono stati avvertiti i familiari e la fidanzata, distrutta dalla perdita. Mentre martedì 28 si procederà con l’esame del corpo e si deciderà se effettuare anche l’autopsia.

Dopo di che potrà essere effettuato l’interrogatorio al carabiniere a cui è partito il colpo, per poter avere una visione più chiara della sequenza. L’uomo al momento si dice tranquillo, nonostante sia partita l’indagine per omicidio colposo per eccesso di legittima difesa.

Nel frattempo sono anche in corso le indagini per capire chi fossero i due uomini con cui era stato avvistato il 35enne. Al momento i familiari attendono il nulla osta della magistratura per poter riportare il corpo in Albania, dove saranno celebrati i funerali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!