MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

San Severino: riaperto il centro di accoglienza per la popolazione

Situazione difficile a San Severino Marche a causa del maltempo e delle scosse di terremoto

1.366 Letture
commenti
Neve sulle strade dell'entroterra fermano

Il sindaco del Comune di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha deciso di riattivare uno dei centri di accoglienza per la popolazione dopo il susseguirsi di nuove scosse di terremoto avvenute nella giornata di mercoledì 18 gennaio. La struttura, dotata di brandine e di personale che presterà assistenza a chi ne avrà bisogno grazie all’aiuto della Protezione Civile e della Croce Rossa, si trova presso la vecchia palestra dell’Istituto comprensivo “Padre Tacchi Venturi”.
E sempre il primo cittadino settempedano ha convocato d’urgenza anche una riunione del C.O.C., il Centro Operativo Comunale, che non è mai stato chiuso dopo le scosse del sisma di fine ottobre al fine di seguire al meglio le fasi di gestione dell’emergenza che, in queste ore, riguarda sia il terremoto ma anche il maltempo.

Proprio per questo, una vera  e propria task force di spalatori è entrata in azione per liberare dalla neve e dal ghiaccio i percorsi pedonali del centro storico e i piazzali presenti nei pressi degli edifici scolastici di San Severino Marche. Dopo la richiesta di intervento del sindaco a dare supporto agli operai dell’ufficio Manutenzione del Comune sono arrivati i volontari di diversi gruppi della Protezione Civile della Regione Lombardia. Una quarantina gli uomini impegnati nelle operazioni ai quali si sono affiancati anche gli addetti e i mezzi del Comune.

Spalatori a San Severino MarcheL’intervento, particolarmente apprezzato dalla popolazione e dai titolari delle attività commerciali, ha interessato piazza Del Popolo e le vie e le piazze limitrofe fino ai quartieri più periferici e alcune frazioni. In una di queste ultime il pronto intervento dei volontari della Protezione Civile ha consentito anche di raggiungere una persona malata rimasta isolata nella propria abitazione ma bisognosa di essere accompagnata in ospedale per sottoporsi a una seduta di dialisi.

Infine, dopo questi giorni di chiusura, venerdì 20 gennaio le lezioni riprenderanno in modo regolare nelle scuole di San Severino Marche. Emettere in questi giorni tre distinte ordinanze vietando il rientro in classe degli alunni è stato necessario non solo per le condizioni stradali ma anche per favorire ulteriori controlli alle strutture. Dopo i necessari sopralluoghi da parte dei tecnici del Comune e della Provincia volti a garantire la sicurezza degli edifici, è stato emesso il nulla osta alla riapertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Dal Comune di San Severino Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!