MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rapinano la banca, ma vengono presi il giorno dopo

Ad incastrarli è stata l'auto che hanno usato per scappare

1.135 Letture
commenti
Auto dei Carabinieri, gazzella, 112

Un colpo ben assestato, ma la fuga è durata poco. Giovedì 15 dicembre avevano rapinato la filiale di Banca delle Marche a Sambucheto, un bottino di 6mila euro. Sono poi scappati con una Fiat Punto, lasciata ad un chilometro di distanza. Erano accorsi sul posto il Nucleo operativo di Macerata e i militari della Compagnia di Macerata.

Le indagini erano partite proprio dalla macchina, ritrovata per l’appunto dai carabinieri. La macchina era stata prestata ad un giovane siciliano. Grazie anche alle telecamere che hanno filmato i due malviventi e alla descrizione riportata del giovane siciliano, sono stati presi. Si tratta di due palermitani di 26 e 36 anni.

Ad incastrarli definitivamente il luogo dove si nascondevano, ovvero una casa, resa disponibile al giovane siciliano per trascorrerci le vacanze. Le Forze dell’ordine hanno circondato la casa e hanno poi fatto irruzione. Li hanno trovati e, insieme a loro, il bottino. Al momento si trovano nel carcere di Ascoli Piceno.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!