MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rischia di morire: trasportava mezzo chilo di eroina in corpo

Un giovane di Porto Recanati è stato poi operato d'urgenza a Milano

1.562 Letture
commenti
Stazione Milano centrale

Stava tornando a casa con mezzo chilo di eroina, portandola in corpo ed è così che ha rischiato la vita. Un ragazzo di 21 anni, di nazionalità afgana, residente a Porto Recanati, ha rischiato di morire a causa di alcuni ovuli di eroina che si sono aperti nello stomaco durante il tragitto Germania-Milano. 

Il giovane è arrivato giovedì 8 dicembre intorno alle 20 alla Stazione Centrale di Milano con un autobus. Ha cominciato a sentirsi male ed è stato subito soccorso e portato d’urgenza al Policlino. I medici hanno trovato 18 ovuli di eroina che si erano aperti nello stomaco e alcuni nel colon.

Alle 23 è stato necessario operarlo; ora è in condizioni gravi ma non rischia la vita. Sono stati successivamente trovati altri 42 ovuli nei pantaloni che il 21enne aveva espulso. In tutto sono 60 ovuli, per circa 500 grammi di eroina. I carabinieri di Porto Recanati hanno perquisito l’abitazione del ragazzo con esito negativo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!