MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un’associazione per i commercianti di Moscosi dopo il sisma

L'associazione punta alla tutela delle attività economiche della cittadina ormai isolata

1.512 Letture
commenti
Viadotto della diga di Castriccioni

Moscosi, frazione di Cingoli, è praticamente isolata dopo la chiusura del viadotto di Castriccioni, ormai lesionato. Il ponte collega la cittadina di circa un migliaio di abitanti con la strada provinciale tra Apiro e Cingoli. Le precauzioni sono state prese dopo gli eventi sismici del 26 e del 30 ottobre che hanno danneggiato i piloni 10 (già danneggiato da tempo), 11 e 12. Numerosi i disagi per gli abitanti di Moscosi, soprattutto per le attività economiche.

Proprio a causa di questi disagi, gli imprenditori, i commercianti e i ristoratori del luogo si sono riuniti domenica 20 novembre per fare il punto della situazione e per creare un’associazione loro, con l’intento di tutelare i loro interessi e ricordare l’importanza della riapertura del ponte o per lo meno una più che immediata ristrutturazione. Per far sentire ancora di più la sua voce, l’associazione è rappresentata da tre legali, Panzavuota, Rossi e Benvenuto che saranno presenti al consiglio comunale di lunedì 21 novembre a Villa Strada. Mediante questo consiglio saranno divulgati i risultati degli ultimi controlli effettuati dalla Protezione Civile Nazionale sul punto e la sua agibilità.

La riunione doveva svolgersi presso il palazzo municipale di Moscosi, ma essendo stata decretata la sua parziale inagibilità, si è optato per Villa Strada.  Filippo Saltamartini
Allo stesso modo non mancano le difficoltà per gli stessi abitanti della frazione, poiché è molto difficile per loro raggiungere il comune di Villa Strada con il ponte chiuso, quindi le informazioni saranno riportate dai tre legali.

La popolazione inoltre chiede al Primo Cittadino, Filippo Saltamartini, e a tutti gli assessori comunali un incontro presso il circolo Acli di Moscosi per martedì 22 di modo che possa essere fatto il punto della situazione spiegando così la situazione attuale.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!