MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Recanatese beffata al fotofinish

Narducci illude i giallorossi, che subiscono il 2-1 dell'Amiternina proprio allo scadere. Amaolo: "Peccato, avremmo meritato il pari"

2.059 Letture
commenti
Amiternina-Recatanese

La Recanatese esce sconfitta dal comunale di Scoppito e si morde i gomiti per non aver sfruttato il calcio di rigore concesso ai giallorossi in avvio di ripresa. Se fosse stato trasformato il tiro dagli undici metri, con l’Amiternina nell’occasione rimasta in dieci uomini, la gara avrebbe sicuramente preso una piega diversa ma la storia é stata ben diversa.

La Recanatese dopo un primo tempo poco brillante, entra in campo nella ripresa con un piglio diverso e prova a riequilibrare le sorti della gara. Anche la Recanatese resta in dieci al quarto d’ora della ripresa ma i giallorossi insistono e riescono a trovare il pari proprio nel finale con Narducci. La beffa atroce per la Recanatese arriva quasi al triplice fischio, quando i giallorossi erano tutti riversati nella metà campo avversaria per cercare il gol della vittoria ed un contropiede finalizzato da Lenart L. regala all’Amiternina la quinta vittoria in campionato.

La partita si mette subito in discesa per i padroni di casa. Al 7′ un traversone di Schipple dalla sinistra veniva capitalizzato da Torbidone che batteva Verdicchio per l’1-0 in favore degli abruzzesi e quarto gol stagionale per il centravanti locale. L’Amiternina é rinfrancata dal vantaggio ed al 30′ crea un altro pericolo dalle parti di Verdicchio, costretto da Schipple alla parata in due tempi. Due minuti più tardi Scartozzi su calcio di punizione conclude centralmente e Di Fabio si salva in due tempi. Sullo scadere del primo tempo Di Paolo effettua un traversone dalla destra, Gizzi conclude a botta sicura e Verdicchio salva la sua porta mandando in corner. Nel secondo tempo mister Amaolo prova a correre ai ripari inserendo Brugiapaglia e Traini per Comotto e Di Iulio. Appena iniziata la seconda frazione di gioco la Recanatese ha un’ottima chance per riaciuffare il pareggio. Fallo di Di Ciccio su Marolda, espulsione per il terzino dell’Amiternina (che trattiene per i capelli l’attaccante leopardiano prima di atterrarlo) e calcio di rigore per la Recanatese. Galli dal dischetto si fa ipnotizzare da Di Fabio, risultato che rimane sempre in mano ai padroni di casa.

L’Amiternina sembra non non essere appagata dello svantaggio e tantomeno intimorita per l’inferioritá numerica ed al 7′ Torbidone prova a soprendere Verdicchio con un pallonetto, ma la palla sorvola la traversa. La Recanatese dal canto suo cambia atteggiamento rispetto al primo tempo, reagisce e cerca il gol del pari. Due buone occasioni da rete capitano sui piedi di Galli e Marolda ma in entrambe le circostanze l’Amiternina riesce a salvarsi. Al 14′ si ripristina la parità sul terreno di gioco di Scoppito; Scartozzi che proprio oggi rientrava da una squalifica, si fa ammonire per la seconda volta dal direttore di gara ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Al 24′ Gizzi conclude da posizione defilata ma il pallone non centra lo specchio, al 34′ ci prova Lenart ma l’esito é lo stesso. Al 43′ Galli tira dalla breve distanza, Di Fabio respinge e Narducci si fa trovare pronto per ribattere il pallone in rete e riacciuffare il pareggio. La Recanatese aumenta la pressione, crede nella rimonta e prova a vincere la partita, ma proprio al fotofinish sugli sviluppi di un calcio di punizione per i giallorossi, si innesca un’azione di contropiede e Lenart L. trafigge Verdicchio con un pallonetto che sancisce il risultato finale di 2-1 in favore dell’Amiternina.

Nel primo tempo sicuramente non abbiamo fatto bene – esordisce il mister della Recanatese Daniele Amaolosiamo andati subito sotto ma in apertura di ripresa c’è stato un episodio che per noi poteva rappresentare una svolta, un rigore in nostro e la contemporanea espulsione di un giocatore dell’Amiternina che non abbiamo sfruttato. Abbiamo provato a riequilibrare la partita, creato un paio di occasioni e rischiato qualcosa in contropiede ma questo é normale quando provi a recuperare la partita. Sul finale siamo risuciti a raggiungere con pieno merito il pareggio, poi la foga di vincere c’ha portato a subire un’azione di rimessa su un calcio piazzato a nostro favore. Peccato perché per quanto abbiamo fatto nel secondo tempo il pari ci stava tutto“.

Una partita che poteva finire anche in paritá -il commento del direttore sportivo dell’Amiternina Alfonso Attardi Nel primo tempo abbiamo giocato meglio noi, siamo riusciti a trovare subito il gol ed i nostri avversari non sono stati mai pericolosi. Nella ripresa la Recanatese c’ha messo in grande difficoltà. Dopo un minuto di gioco hanno avuto un rigore e noi siamo rimasti in dieci; se andava dentro il calcio di rigore forse avremmo assistito a tutt’altra partita. Sul finale proprio mentre stavamo subendo il forcing della Recanatese una micidiale azione di contropiede conclusa con un bellissimo gol di Lenart c’ha regalato la vittoria“.

 

AMITERNINA – RECANATESE 2-1
7′ Torbidone (A), 87′ Narducci (R), 90′ L. Lenart (A)

AMITERNINA(3-5-2): Di Fabio; Di Ciccio,Valente, Mariani; Scordella, Di Paolo, Carrato, Di Paolo, Petrone, Schipple (17’st Santilli); Torbidone (41’st Lenart D.), Gizzi (27’st Lenart L.). A disposizione: Gerosi, Sebastiani, Iannini, D’Alessandris, Terriaca, Ciannelli. Allenatore: Angelone

RECANATESE(4-4-2): Verdicchio; Patrizi, Narducci, Comotto (1’st Brugiapaglia), Candidi (23’st Agostinelli M.); Mosconi, Scartozzi, Di Iulio (1’st Traini), Monachesi; Galli, Marolda. A disposizione : Cartechini, Traini, Moriconi, Garcia, Pasquini, Latini. Allenatore:Amaolo

ARBITRO: Gabriele Citarella (Matera)

ASSISTENTI: Francesco Laganà (Carrara), Francesco Rizzotto (Roma 2)

AMMONIZIONI: Di Iulio (R), Comotto (R), Scartozzi (R), Di Fabio (A), Mosconi (R), Narducci (R), Monachesi (R)

ESPULSIONI: Di Ciccio (A), Scartozzi (R)

 

Foto dal gruppo facebook Recanatese news

 

da US Recanatese

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!