MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Revocata l’inagibilità delle loro abitazioni, rientro a casa per cinque famiglie di Camerino

Proseguono invece le procedure per la realizzazione della sede temporanea degli uffici comunali

1.108 Letture
commenti
Area Vallicelle B a Camerino

Rientrano a casa cinque famiglie a Camerino dopo il terremoto dell’ottobre del 2016. Il sindaco di Camerino, Sandro Sborgia, ha firmato la revoca delle ordinanze con le quali erano stati dichiarati inagibili tre edifici che tornano così abitabili.

In particolare, si tratta di un condominio in viale Giacomo Leopardi, un’abitazione in località San Marcello e una in località Polverina. Gli edifici sono stati oggetto di interventi definitivi di rafforzamento locale e riparazione danni.

Procede, intanto, l’iter per la realizzazione della nuova sede temporanea degli uffici comunali. Si sta procedendo con la rimozione dei containers (a noleggio) dall’area Vallicelle B dove sorgerà la struttura e che erano utilizzati dall’Università di Camerino per ospitare diversi studenti a cui sono stati messi a disposizione altri alloggi appartenenti all’Ateneo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!