MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spacciatore individuato e denunciato dai Carabinieri a Porto Recanati

L'uomo, un 35enne di nazionalità tunisina, sarà espluso dai confini italiani in quanto irregolare

647 Letture
commenti
Carabinieri, 112, gazella, forze dell'ordine

Nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 agosto i Carabinieri di Civitanova Marche hanno individuato e denunciato un 35enne di nazionalità tunisina, reo di spacciare nel territorio di Porto Recanati.

I militari hanno dapprima fermato un suo cliente, un italiano di 28 anni residente in provincia di Ancona e trovato in possesso di lievi quantitativi di eroina e cocaina appena acquistati dal pusher. Le forze dell’ordine sono quindi risalite rapidamente al 35enne tunisino, che ha tentato invano di far perdere le proprie tracce prima di venire bloccato dai Carabinieri: una volta perquisito, dai suoi vestiti sono saltate fuori banconote di piccolo taglio per un totale di circa 3.000 euro.

Successivi approfondimenti hanno inoltre fatto scoprire come lo spacciatore, in passato, si fosse reso colpevole del furto di un telefono cellulare, trafugato a un individuo che non aveva saldato il pagamento di alcune dosi di cocaina.

Il 35enne, peraltro irregolare sul territorio italiano, è stato quindi denunciato per rapina e spaccio di sostanze stupefacenti, venendo infine trasferito nel centro di permanenza di Ponte Galeria (Roma) da dove sarà poi espulso dai confini nazionali.

Guai in vista anche per il 28enne italiano, il quale era già stato interessato da un foglio di via valevole per il Comune di Porto Recanati: oltre alla segnalazione alla prefettura come assuntore di stupefacenti, il giovane è stato denunciato per l’inosservanza del provvedimento precedente.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!