MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spaccio ad Appignano e dintorni, obbligo di dimora per un giovane di 20 anni

I Carabinieri hanno documentato cessioni di stupefacenti per oltre 300 grammi

565 Letture
commenti
Auto dei Carabinieri, gazzella, 112

Un ragazzo di 20 anni di Appignano, reo di aver creato una rete di spaccio assai diffusa sul territorio circostante, è stato tratto in arresto dai Carabinieri nella giornata di lunedì 18 febbraio.

Le indagini, condotte sia dalla fine del 2017, hanno infatti evidenziato come il 20enne abbia smerciato almeno 300 grammi tra cocaina, hashish e marijuana a diversi altri giovani dell’entroterra maceratese, alcuni dei quali ancora minorenni.

I contatti tra il pusher e la sua clientela non sono infatti passati inosservati agli occhi dei militari, che con diverse operazioni hanno constatato l’attività intrapresa dal 20enne, il quale dovrà ora sottostare all’obbligo di dimora presso il proprio comune di residenza.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!