MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli anti-caporalato tra Recanati e Montelupone, indagano i Carabinieri

Riscontrata la presenza di circa sessanta lavoratori agricoli, sei dei quali sono stati trovati privi di un valido permesso di soggiorno

547 Letture
commenti
auto dei Carabinieri, gazzella, 112

Una vasta operazione tesa a contrastare il fenomeno del caporalato si è svolta nella giornata di lunedì 28 gennaio nelle campagne situate tra Recanati e Montelupone.

I controlli sono scattati a seguito delle indagini condotte dai Carabinieri di Civitanova Marche in collaborazione con il personale dell’Ispettorato del Lavoro di Macerata, che in occasione di alcuni appostamenti avevano scoperto la presenza in loco di numerosi individui al lavoro nei campi agricoli.

Una volta dato il via all’operazione i militari hanno fermato 62 cittadini stranieri, perlopiù originari di Pakistan, Bangladesh, Senegal, India e Nigeria, la maggior parte dei quali era priva di qualsiasi documento d’identità originale.

I controlli nei loro confronti sono quindi proseguiti presso la caserma di Civitanova, dove ulteriori accertamenti hanno comprovato la mancanza o la non validità di un regolare permesso di soggiorno per sei degli individui in questione.

I Carabinieri stanno ora analizzando gli elementi raccolti riguardo l’effettiva assunzione dei lavoratori, nel caso vi siano state delle irregolarità paragonabili a quelle riscontrate nella stessa zona la scorsa estate.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!