MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Macerata, arrestato 27enne nigeriano ferito nel febbraio scorso da Luca Traini

Gideon Azeke era stato raggiunto da un colpo di pistola alla gamba in occasione della tristemente celebre sparatoria

1.065 Letture
commenti
foto-polizia

Un 27enne di nazionalità nigeriana, rimasto ferito da uno dei proiettili esplosi da Luca Traini nel corso del raid avvenuto il 3 febbraio scorso, è stato arrestato a Macerata nella mattinata di lunedì 17 settembre.

L’uomo, Gideon Azeke, in occasione della sparatoria era stato colpito a una gamba mentre stava percorrendo via Cairoli, decidendo tuttavia di abbandonare l’ospedale prima di essersi ristabilito completamente.

A mesi di distanza dall’accaduto, il 27enne è stato notato da una pattuglia della Polizia di Stato in zona Convitto, venendo pertanto fermato per un controllo: egli ha però opposto resistenza alle forze dell’ordine e si è dato alla fuga, durante la quale ha ingurgitato una bustina contenente con ogni probabilità degli stupefacenti.

Una volta riacciuffato, Azeke è stato infine tratto in arresto con le accuse di resistenza e violenza verso un pubblico ufficiale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!