MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Camerino, ristretta la zona rossa: riaprono al traffico viale Leopardi e via Seneca

Quasi ultimati invece i lavori di messa in sicurezza di Borgo San Giorgio e della basilica di San Venanzio

1.679 Letture
commenti
La basilica di san Venanzio a Camerino

E’ stata firmata questa mattina dal sindaco Gianluca Pasqui l’ordinanza di riduzione della zona rossa che consentirà la circolazione nel doppio senso di marcia in viale Giacomo Leopardi e in via Seneca, a Camerino. Ultimate, quindi, le operazioni di demolizione di quello che ormai è noto a tutti come Palazzo Toffee e le messe in sicurezza di altri edifici che insistevano nei tratti interessati, l’Ufficio Tecnico Comunale ha provveduto a passare gli atti all’Ufficio di Polizia Municipale che, a sua volta, ha avviato le procedure per la riapertura al traffico dei due importantissimi tratti di strada.

Viale Giacomo Leopardi tornerà percorribile in entrambi i sensi di marcia da piazza San Venanzio fino alla rotatoria dell’ex Albergo Leone e viceversa, mentre resta normalmente aperto in un unico senso di marcia il tratto che dalla stessa rotatoria conduce al bivio di via Cesare Battisti, poiché sono da ultimare alcune messe in sicurezza.

Per quanto riguarda via Seneca, invece, con la demolizione di Palazzo Toffee e la successiva messa in sicurezza dell’area, i veicoli potranno circolare in entrambe le direzioni.

“Il tempo necessario per ultimare tutte le procedure, poche ore quindi, e potremo guadagnare un altro pezzettino di città – ha affermato il sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui – Certo, si procede a piccoli passi e le cose da fare sono ancora tante, ma anche questa ulteriore riduzione della zona rossa segna un traguardo significativo. Non solo perché consentirà una più snella circolazione stradale, ma anche perché farà tornare fruibili quelle poche abitazioni che non sono state danneggiate dal sisma, ma che erano comunque inagibili per via della zona rossa”.

Nelle prossime settimane, secondo le indicazioni fornite dall’Ufficio Tecnico Comunale, sarà riaperta anche la parte di Borgo San Giorgio, nella stessa zona, mentre bisognerà aspettare circa sei settimane per la riapertura al traffico di via Parisani, con la messa in sicurezza della basilica di San Venanzio che è ormai in via di ultimazione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!