MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Bomba a mano “gettata” nell’isola ecologica a Macerata

Paura all'impianto di smaltimento del Cosmari di Fontescodella, intervengono gli artificieri: "era disinnescata"

1.309 Letture
commenti
L'ordigno inerte (bomba a mano) ritrovato all'impianto e area ecologica di Fontescodella, a Macerata

Non c’è mai stato pericolo di esplosione ma tanta paura nella mattinata di venerdì 25 agosto a Macerata, presso l’Isola ecologica di Fontescodella, chiusa per motivi di sicurezza. Gli operatori del Cosmari hanno infatti rinvenuto, all’interno di un cassonetto, un oggetto apparentemente simile ad una bomba a mano.

Immediatamente è stato dato l’allarme al Comando dei Carabinieri di Macerata intervenuti sul posto: l’impianto è stato quindi subito chiuso al pubblico in attesa dell’intervento della squadra degli artificieri dei Carabinieri di Ancona.

Dopo gli accertamenti si è scoperto che si trattava di una bomba a mano disinnescata e quindi non in grado di esplodere. Chi se ne è liberato aveva già tolto l’innesco rendendola inerte. Gli artificieri di Ancona hanno comunque apportato ulteriori manovre di messa in sicurezza all’ordigno appurando che non c’è mai stato un pericolo di esplosione.
L’isola ecologica è stata quindi riaperta al pubblico.

L'auto dei Carabinieri all'area ecologica di Fontescodella, a MacerataL'ordigno inerte (bomba a mano) ritrovato all'impianto e area ecologica di Fontescodella, a MacerataL'impianto e area ecologica di Fontescodella, a Macerata

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!