Errore durante il parse dei dati!
MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Cerimonia in onore dei Carabinieri Forestali a Castelsantangelo sul Nera

I militari, molti dei quali ancora sfollati, sono stati ricompensati in occasione della Cerimonia S. Giovanni Gualberto, Patrono dei forestali

1.753 Letture
commenti
Carimonia per i Carabinieri Forestali a Castelsantangelo sul Nera

Cerimonia in onore dei Carabinieri Forestali, in occasione dei festeggiamenti del Patrono dei Forestali S. Giovanni Gualberto, a Castelsantangelo sul Nera. L’evento si è svolto il 14 luglio alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Antonio Ricciardi, Comandante dell’Unità Tutela Ambientale e Forestale dei Carabinieri, e di numerose autorità regionali, tra cui il Presidente della Regione Luca Ceriscioli ed il Commissario Straordinario di Governo alla Ricostruzione Vasco Errani.

La location di Castelsantangelo è stata scelta per ricordare, ancora una volta, e ribadire la vicinanza dei militari al comune, violentemente colpito dalle scosse di agosto e di ottobre, cuore dei Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Ma anche per esprimere la vicinanza a tutte quelle famiglie che hanno perso gli affetti, la propria casa, spesso il lavoro e che ancora oggi sono costrette a vivere altrove con enormi sacrifici, ma che non hanno perso la speranza di ricominciare.

In occasione della ricorrenza religiosa sono state consegnate le ricompense, meritate dai Carabinieri forestali delle Marche, che hanno preso parte alle operazioni di soccorso nelle primissime ore del 24 agosto ad Arquata del Tronto e Pescara del Tronto, che si sono impegnati nel salvataggio di numerose vite umane estratte dalle macerie, e partecipando al doloroso recupero dei corpi senza vita delle 50 vittime.

Carimonia per i Carabinieri Forestali a Castelsantangelo sul NeraMolti dei militari intervenuti, alcuni appartenenti alle Stazioni più direttamente coinvolte dal sisma con case e caserme inagibili, vivendo con le loro famiglie lungo la costa, hanno svolto con grande costanza ed impegno il proprio quotidiano lavoro, supportando le popolazioni rurali, che hanno dovuto affrontare anche il rigido inverno e le abbondanti nevicate di febbraio che ha reso ancor più difficile la stessa sopravvivenza nelle strutture di emergenza. I Carabinieri forestali operano ancora oggi al fianco delle popolazioni colpite dal sisma.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!