Errore durante il parse dei dati!
MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Da Camerino a L’Aquila passando per Amatrice; i terremoti negli ultimi 20 anni

Un convegno internazionale ad Unicam per analizzare i fenomeni sismici

Il paese di Norcia (PG) dopo il terremoto di domenica 30 ottobre 2016

La Sezione di Geologia di Unicam, con la collaborazione di INGV, DPC e altri numero Enti di Ricerca italiani ed europei, ha organizzato un convegno internazionale per analizzare i terremoti negli ultimi venti anni. Questo perché negli ultimi anni l’Appenino centrale è stato colpito da tre eventi sismici devastanti, quindi dal 19 al 22 luglio, più di 120 geologi si riuniranno a Camerino per discutere dello stato dell’arte nella valutazione della pericolosità sismica, un parametro fondamentale per la riduzione del rischio sismico.
Abbiamo fortemente voluto organizzare questa escursione nelle aree epicentrali degli ultimi terremoti che hanno colpito il centro Italia – ha dichiarato il prof. Emanuele Tondi, responsabile della sezione di Geologia di Unicam e presidente del comitato organizzatore dell’evento – in quanto rappresentano una situazione unica per osservare da vicino le faglie attive, appartenenti ad un unico sistema di faglie coerenti ed interagenti, che sono state attivate con evidenze in superficie. Sulla base degli studi condotti prima di questi eventi sismici, saremo in grado di valutare la validità degli studi geologici finalizzati alla valutazione della pericolosità sismica”.

Un convegno itinerante, che partirà da Camerino e toccherà le tre aree epicentrali degli eventi che hanno colpito il centro Italia negli ultimi 20 anni: Colfiorito (terremoto dell’Umbria-Marche del 1997, Mw=6,0); L’Aquilano (Terremoto de L’Aquila del 2009, Mw=6,3) e Castelluccio (terremoto di Amatrice-Visso e Norcia del 2016, Mw=6,5), nonché alcuni dei centri abitati più colpiti quali Camerino, Norcia e L’Aquila.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!