Errore durante il parse dei dati!
MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

In arrivo anche le casette a Camerino

Il Presidente Ceriscioli ha incontrato il Sindaco Gianluca Pasqui

Il punto della situazione a Camerino con il Presidente Ceriscioli e il Sindaco Pasqui

Il punto della situazione in merito a Sae, macerie e delocalizzazione delle attività produttive. Sono questi i punto toccati nel pomeriggio di martedì 11 luglio a Camerino, durante l’incontro tra il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e il Sindaco di Camerino Gianluca Pasqui. Per quanto riguardate le Sae, le gare sono state aperte lunedì 10 luglio e riguardano le 132 casette da installare a Le Cortine; mentre gli uffici della Regione hanno validato, nel frattempo, il progetto per l’area di Vallicelle, riguardante altre 40 casette. Il costo complessivo è poco meno di 4milioni di euro, per l’esattezza 3.878.399,85. Per altre due aree si sta definendo il layout rivolto agli abitanti delle frazioni, mentre per altre due è in via di definizione la consegna vera e propria dei moduli abitativi.

Mentre 9 attività commerciali saranno localizzate a Vallicelle, ma il tutto è ancora in fase di gara. Anche l’area di San Paolo è stata scelta per le imprese e la loro delocalizzazione e vi saranno collocate 68 attività produttive. Il progetto, in questo caso, è stato affidato all’Università di Camerino ed è in fase di realizzazione.

Quanto alle macerie, si sta provvedendo a sgomberare strade e piazze pubbliche e alla lavorazione dei resti dei beni di interesse architettonico, artistico e storico. Operazioni sulle chiese di San Filippo e di Santa Maria. I lavori e i gestori lavorano in sinergia con il comune di Camerino, coordinandosi sulle attività di demolizione e rimozione, per poi stabilire il cronoprogramma.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!