MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: sequestrato un camping ad Ussita e il Sindaco si dimette

Il gip di Macerata ha firmato il sequestro del camping "Il Quercione"

1.063 Letture
commenti
Marco Rinaldi

Il Sindaco di Ussita Marco Rinaldi si è dimesso. Tutto ciò successo dopo che il gip di Macerata ha firmato il sequestro del Camping “Il Quercione”, dove da molti anni sono state collocate cinque mobil house e un prefabbricato in legno, localizzati nell’area protetta dei Monti Sibillini.

Il camping è stato costruito intorno agli anni ’90 e al momento non ospita sfollati, poiché una buona parte della zona viene ospitata nelle strutture ricettive della costa. Una parte di loro, però, aveva sistemato soltanto alcuni degli effetti personali di cui sono stati privati dopo gli eventi sismici. Quanto è accaduto ha portato alle dimissioni il Sindaco.

Tutta Ussita è in area protetta – ha detto Rinaldi –, questo vuol dire che la ricostruzione non si farà mai. Gran parte del territorio del Comune si trova nelle medesime condizioni del camping Il Quercione, con la conseguenza che non un prefabbricato, non una casetta di legno, non alcun altro immobile, non un solo ripristino dei vecchi impianti sportivi, compreso il palazzo del ghiaccio e la piscina, potranno mai essere messi in atto“.

Le motivazioni del sequestro sono dovute al fatto che la zona in cui si trova il camping non è edificabile in maniera più totale poiché è inserita in area vincolata paesaggistica. Ora il Primo Cittadino ha 20 giorni per ritirare le sue dimissioni, evitando così il commissariamento del Comune.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!