MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pallavolo, F4 Champions League: medaglia di bronzo per la Lube

I cucinieri hanno battuto Berlino e si sono aggiudicati il terzo posto

1.407 Letture
commenti
Terzo posto per la Lube in F4 Champions League
La Cucine Lube Civitanova chiude con il bronzo al collo la sua avventura nella CEV Volleyball Champions League 2017. Un traguardo raggiunto grazie alla vittoria per 3-1 sui tedeschi del Berlin Recycling Volleys (29-27, 22-25, 25-21, 25-21) al Pala Lottomatica di Roma.  Giovedì 4 maggio si giocherà Gara 2 a Trento.

La partita

Nel primo parziale la Cucine Lube Civitanova conquista un buon gap grazie ai turni al servizio di Cester e Sokolov, che accompagnati da un errore in attacco di Carroll e da un muro su Okolic scrivono il momentaneo 17-13. Berlino però recupera fino al 18-18 trascinata proprio da Carroll, che chiuderà il periodo con 10 punti nello score personale. Nel lungo punto a punto finale, che si trascina fino ai vantaggi, i marchigiani la spunteranno per 29-27 chiudendo le ostilità con Sokolov.

Anche il secondo set si gioca sul filo dell’equilibrio, ma stavolta a trovare la stoccata vincente nel momento decisivo è il Berlin Recycling Volleys, che firma break sul 22-20 col solito Carroll, quindi allunga 24-21 grazie un errore di Juantorena su un attacco in pipe. Finirà 22-25 con un errore al servizio di Cebulj, rientrato in campo proprio in quel momento dopo esser stato sostituito da Kaliberda.

E’ un monologo della Cucine Lube Civitanova, invece, il terzo set, che vede brillare in campo le stelle di Sokolov e Juantorena, con l’italo-cubano che nel finale stoppa ogni tentativo di rimonta da parte dei tedeschi. Suo il contrattacco che riporta la Lube sul +3 (17-14) dopo che i tedeschi erano risaliti fino al 14-16 murando Cebulj, suo anche l’attacco che fissa il massimo vantaggio dei marchigiani sul 21-17, come lo spettacolare attacco in pipe che scrive il 25-21 finale.
E nel quarto set, la Cucine Lube legittima il 3-1 rimontando dal 18-21 con il turno in battuta di un sontuoso Juantorena, che favorisce due muri di fila di Cebulj e firma 3 ace. Quanto basta per chiudere 25-21.
Il tabellino
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 23, Candellaro n.e., Pesaresi, Kaliberda, Juantorena 21, Casadei n.e., Stankovic 7, Kovar n.e., Christenson 3, Cester 9, Grebennikov (L), Di Silvestre (L) n.e., Corvetta n.e., Cebulj 10. All. Blengini.
BERLIN RECYCLING VOLLEYS: Okolic 9, Marshall 1, Kromm 9, Perry (L), Fischer n.e., Vigrass 5, Kuhner 5, Zhukouski n.e., Carroll 25, Schott 8, Ter Maat, Bogachev n.e. All. Serniotti.
ARBITRI: Aliyev (AZE) – Markelj (SLO).
PARZIALI: 29-27 (37’), 22-25 (31’), 25-21 (29’), 25-21 (33’)
NOTE: Spettatori 8000, incasso Euro Lube bs 26, ace 11, muri 7, ricezione 61% (18% prf), attacco 53%, errori 5. Berlino bs 16, ace 5, muri 11, ricezione 45% (16% prf), attacco 51%, errori 6.
Da Lube Volley
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!