MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Marcia di protesta dei dipendenti Tombolini

In 150 a muoversi contro il tribunale e contro l'Inps

1.225 Letture
commenti
Protesta dipendenti Tombolini

Non bastavano le scosse di terremoto, anche il fallimento della Tombolini è crollato sulle spalle dei 150 dipendenti, sospesi per ora. Il fallimento è stato dichiarato qualche settimana fa dal Tribunale di Macerata su istanza dell’Inps per i debiti contratti dalla prestigiosa azienda, fiore all’occhiello marchigiano.  Hanno marciato giovedì 1° dicembre contro il tribunale e contro l’istituto di previdenza sociale, che dovrebbe in qualche modo tutelarli. A marciare con loro ci sono stati anche i sindaci Ornella Formica di Colmurano, Paolo Giubileo di Urbisaglia e i tre sindacati Cigl, Cisl e Ugl.

Hanno chiesto l’attenzione delle istituzioni, della Regione per un provvedimento ad hoc per poterle tutelare e anche dello stesso premier Renzi. Per ora non c’è nessuna risposta. Con gli eventi sismici del 26-30 ottobre,  una buona parte delle famiglie hanno perso le loro case, sono costrette a vivere in roulotte ed ora è comparsa anche l’angosciante prospettiva della disoccupazione.

Davanti a loro vedono indifferenza, si domandano perché si parla della violenza sulle donne, dal momento che il 90% dei dipendenti sono donne, ma la loro condizione non cambia.L’unica che sembra aver prestato attenzione al loro grido di aiuto è stata l’onorevole Irene Manzi, ma appare l’unica sola vicina. Erano state promesse delle tutele tre settimane fa che a quanto pare sono state concesse.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!