Errore durante il parse dei dati!
MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Incendio Cosmari, la discussione in consiglio regionale

Interrogazione presentata dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Sandro Bisonni

2.605 Letture
commenti
L'incendio all'impianto dei rifiuti del Cosmari a Piane di Chienti

Veramente preoccupante che nelle Marche la gran parte dei Comuni non abbiano piani di protezione civile aggiornati“. Questo uno dei fattori più allarmanti emersi martedì 27 ottobre in Consiglio regionale con l’interrogazione, presentata dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Sandro Bisonni, vice presidente della commissione ambiente della Regione, sull’incendio avvenuto alla Cosmari lo scorso 9 luglio.

Molto grave – ha detto Bisonni nel suo intervento – che né la Provincia di Macerata né moltissimi Comuni marchigiani abbiano aggiornato il piano di protezione civile alla vigente normativa“.

Una gravità ulteriormente appesantita dal fatto che proprio Bisonni più di due anni fa produsse delle osservazioni allo studio di impatto ambientale del Cosmari, che è necessario al rilascio dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività. “In quello studio, 609 pagine, non si fa riferimento alcuno agli aspetti legati alle emergenze ambientali. Tra le osservazioni si chiese chiaramente se erano state individuate le procedure, concordate con la Protezione civile, atte a eliminare gli effetti e le ricadute di un incidente. A oggi nessuno ha risposto ai nostri quesiti“.

La risposta dell’assessore appare quindi del tutto insufficiente – prosegue Bisonni – ed è aggravata dal fatto che la Regione è oggi complice di una situazione di inefficienza che merita una profonda riflessione e soprattutto una azione di intervento che porti i Comuni di aggiornare i loro Piani di protezione civile affinché in futuro si diano risposte efficaci e rapide alle emergenze che interessano i cittadini“.

 

da Sandro Bisonni
Consigliere regionale 5 Stelle

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!