MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Macerata, la protesta dei migranti finisce tra spintoni e insulti razzisti

Polizia e Carabinieri intervengono per sedare gli animi sia dei manifestanti che, soprattutto, degli automobilisti

3.386 Letture
commenti
Un momento della protesta in via Cavour a Macerata

Momenti di tensione si sono registrati giovedì mattina, 10 settembre, a Macerata, dove alcune decine di migranti hanno sfilato nei pressi di piazza Garibaldi esibendo cartelloni e bloccando il traffico cittadino.

Una protesta che ha visto l’intervento, necessario, di Polizia e Carabinieri per sedare gli animi sia dei manifestanti che, soprattutto degli automobilisti infuriati per un blocco durato per alcuni minuti.

Intorno alle 11:30 il traffico è potuto riprendere, ma fino a pochi attimi prima si è più volte sfiorata la rissa: da un lato chi protestava per ottenere i documenti dopo la bocciatura in commissione e il conseguente ricorso che li farà attendere ancora diversi mesi; dall’altro chi doveva spostarsi per lavoro, lezioni, appuntamenti e che, ritardando, ha provato anche a sfondare il cordone di migranti.
In mezzo le forze dell’ordine, tra spintoni e insulti, e il sindaco Carancini, a sua volta oggetto di epiteti poco gentili per le politiche relative all’accoglienza non gradite da parte della cittadinanza.

Video tratto da Facebook

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!