MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Capparuccia beffa la Civitanovese al 92′

Al "Polisportivo" finisce 1-1 contro il Castelfidardo: i rossoblù rimandano ancora l'appuntamento con la vittoria

3.849 Letture
commenti
Civitanovese-Castelfidardo

Continua la quaresima rossoblù. Quando sugli spalti del “Polisportivo” si iniziava a pregustare il dolce sapore del ritorno alla vittoria (il pieno manca dallo scorso 21 dicembre), Capparuccia svetta in area su un corner fissando l’1-1. Il cronometro dice 92′.

Non c’è più tempo per recuperare. C’è tempo invece per rimuginare. Rimuginare su una vittoria sfuggita allo scadere ed in superiorità numerica praticamente per un tempo (rosso ad Urbinati per fallo da ultimo uomo dal quale è scaturito il penalty per i rivieraschi). Su un rigore gettato al vento (Shiba è bravo a conquistare la massima punizione, meno nel tentativo di trasformazione). Sulla malasorte che si accanisce sulla Civitanovese (base del palo colta da Margarita).
Il buon approccio dei confermati undici che hanno pareggiato a San Benedetto, l’incornata di Margarita propiziata dalla punizione del delizioso Degano, le ghiotte occasioni capitate a Bigoni e Shiba vengono così vanificati da una disattenzione al vespro di una partita ormai condotta in porto. Prosegue l’astinenza dai tre punti per i rossoblù. Continua a piovere sulla Civitanovese.

La cronaca

20’pt, Shiba apre sulla destra per Bigoni che conclude sull’esterno della rete.
24’pt, calcio di punizione dalla destra di Degano per Margarita che svetta sul secondo palo e perfora la porta di Aniadiegwu per il vantaggio rossoblù.
29’pt, Margarita dalla destra crossa approfittando di un’avventata uscita di Aniadiegwu dall’area, la sfera giunge sui piedi di Degano che calcia a lato.
33’pt, Shiba dalla distanza arma il destro: Aniadiegwu blocca a terra.
45’pt, Shiba mette al centro per Margarita che calcia a botta sicura, ma trova la base del palo.

3’st, Degano lancia Shiba in area il quale viene atterrato da Urbinati: Amadio è risoluto nell’assegnare il rigore ed espellere il difensore fidardense.
4’st, Shiba va sul dischetto ma spara fuori alla destra di Aniadiegwu.
14’st, percussione di Giansante, ma Silvestri fa buona guardia.
15’st, bolide di Sbarbati, alto.
21’st, Degano crossa con il contagiri per Margarita che non aggancia.
32’st, tiro-cross dalla sinistra di Cervellini, palo. Sulla respinta del montante, Bonifazi calcia in porta, ma Mioni è provvidenziale a deviare in corner.
43’st, prova Sbarbati, ma ottiene solo un calcio d’angolo.
47’st, su un corner Capparuccia appostato sul secondo palo svetta di testa insaccando il pareggio biancoverde.

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE “F”
XXIII^ GIORNATA

CIVITANOVESE – CASTELFIDARDO 1-1

CIVITANOVESE (4-3-3): Silvestri, Ficola, Mioni, Bensaja, Morbiducci, Biagini, Bigoni, Massaccesi, Shiba (22’st Amodeo), Degano (23’st Pintori), Margarita (40’st Ruzzier). A disposizione: Geria, Forgione, Cossu, Zekiri, Magini, Di Pentima. All. Antonio Mecomonaco.
CASTELFIDARDO (4-1-4-1): Aniadiegwu, Belelli (1’st Carboni), Cervellini, Urbinati, Capparuccia, Fermani, Bonifazi, Alessandroni (12’st Pretini), Cavaliere (12’st Giansante), D’Alessandro, Sbarbati. A disposizione: Recchiuti, Taddei Michele, Gabbanelli, Taddei Alessandro, Grottini, Severini. All. Mirco Omiccioli.
ARBITRO: Valerio Amadio della sezione di Ascoli Piceno (Marco Di Bello di Barletta – Nicolò Aurora di Molfetta).
RETI: 24’pt Margarita, 47’st Capparuccia.
NOTE: espulso al 3’st Urbinati (fallo da ultimo uomo). Ammonti: 20’pt Cervellini (gioco falloso), 17’st Margarita (proteste), 35’st Carboni (gioco falloso). Corner 1-6. Recupero 0’+3’. Spettatori 682, paganti 524.

 

da F.C. Civitanovese 1919

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!